Con ancora il caso-Icardi tra i piedi, Antonio Conte prova a mantenere la concentrazione solo sulla partita di Cagliari, match particolarmente insidioso visto il valore dell'avversario e la voglia di riscatto che fisiologicamente ci sarà nei padroni di casa dopo il ko dell'esordio con il Brescia. L'Inter, d'altro canto, vorrà confermare quanto di buono visto nel 4-0 contro il Lecce e, magari, fare unno step ulteriore in avanti.

QUI CAGLIARI – Maran potrà contare sugli ultimi due arrivati, Olsen e Simeone, anche se entrambi dovrebbero accomodarsi inizialmente in panchina. Da capire se, vista l'assenza di Pavoletti, cambierà qualcosa a livello tattico: non è da escludere il passaggio al 4-3-2-1 con magari Nainggolan e Castro alle spalle di Joao Pedro. In tal caso, chance per Cigarini in cabina di regia. Dovrebbe rivedersi dal 1' Pellegrini in luogo di Lykogiannis. L'alternativa è il consueto rombo con uno tra Cerri e Simeone con il numero 10 rossoblu. Oltre al centravanti, fuori causa anche gli altri infortunati: Cragno, Cacciatore e Faragò.

QUI INTER – Più certezza in casa nerazzurra, dove Conte sembra orientato a confermare l'undici di partenza di lunedì scorso contro il Lecce. Vista l'assenza di De Vrij, ancora Ranocchia al centro della difesa nonostante il recupero di Godin: l'uruguaiano non è al top e partirà dalla panchina. D'Ambrosio e Skriniar a completare il reparto arretrato. Oltre all''olandese, a casa anche Biraghi (che deve recuperare la migliore forma) e, ovviamente, Icardi. Candreva e Asamoah sugli esterni, poi Vecino (favorito su Barella e Gagliardini), Brozovic e Sensi in mezzo al campo. Lukaku e Lautaro tandem offensivo, con Politano, Esposito e l'ultimo arrivato Sanchez (col numero 11 gentilmente ceduto da Dimarco) pronti in panchina. 



PROBABILI FORMAZIONI:

CAGLIARI (4-3-2-1): Rafael; Pinna, Ceppitelli, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan, Castro; Joao Pedro.
Panchina: Olsen, Romagna, Pisacane, Mattiello, Lykogiannis, Deiola, Ionita, Oliva, Birsa, Cerri, Ragatzu, Simeone.
Allenatore: Maran.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Cragno, Cacciatore, Pavoletti, Faragò.

INTER (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, Ranocchia, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lukaku, Lautaro.
Panchina: Padelli, Berni, Godin, Bastoni, Lazaro, Dimarco, Borja Valero, Gagliardini, Barella, Politano, Sanchez, Esposito.
Allenatore: Conte.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: De Vrij.

ARBITRO: Maresca.
Assistenti: Del Giovane e Lo Cicero.
Quarto uomo: Marinelli. 
Var: Fabbri (Preti).

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 1 Settembre 2019 alle 08:15
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print