L'Inter mira a rinforzarsi in mezzo al campo in vista della prossima stagione e lo sguardo della dirigenza nerazzurra è rivolto in particolare a Madrid, sponda Real, dove non è impossibile pensare all'uscita di tanti campioni vista l'aria di rinnovamento che tira da quelle parti. Due i nomi in particolare: Toni Kroos e Luka Modric. E proprio il tedesco sarebbe il profilo in cima alla lista dei desideri di Ausilio e Marotta.

Lo spiega oggi il Corriere dello Sport: "Il suo vincolo è fino al 2022 e l’età non è quella di Modric (Toni ha compiuto 29 anni il 4 gennaio). L’ex Bayern è il prototipo del centrocampista che l’Inter vorrebbe. Anzi, il numero uno nella lista perché è un leader, un vincente, ha fisico, tecnica e abitudine a giocare in Champions. Se si dovesse aprire uno spiraglio per acquistarlo, i dirigenti nerazzurri farebbero di tutto. Ecco perché guarderanno con attenzione all’evoluzione della stagione del Real e ad eventuali... mal di pancia".

Noto, d'altra parte, la passione per il croato. "Finora ha rifiutato il rinnovo di contratto e il suo accordo con la Casa Blanca scade nel 2020. Sembra un modo per mettere il Real di fronte alle sue “responsabilità” - spiega il Corsport -. Immaginare che possa restare a Madrid senza un prolungamento è complicato. Il rinnovo di Miranda con l’Inter della scorsa estate in questo senso è esemplificativo: giocatori di un certo “peso” arrivati a una certa età non rimangono in scadenza. Ecco perché Marotta e Ausilio hanno ribadito ai rappresentanti di Modric che loro sono ancora interessati a regalare una maglia nerazzurra al croato. Sempre che possa liberarsi a prezzo di saldo o che strappi una promessa (meglio scritta come quella ottenuta dal fuoriclasse Jorge Mendes per portare CR7 alla Juve) di addio a Perez". 
 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 9 Gennaio 2019 alle 08:25 / articolo letto 12412 volte / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni