Fra i tanti nomi caldi di questo finale di mercato intenso per l'Inter c'è anche quello di Joao Miranda, difensore brasiliano che vorrebbe giocare di più e avrebbe perciò chiesto la cessione. Oltre alle voci riguardo a un possibile ritorno in Brasile, ipotesi non considerata per il momento dal classe 1984, negli ultimi giorni si è parlato di un Monaco in forte pressing sul capitano della Seleçao. L'Inter avrebbe chiesto per contro circa 5 milioni di euro per non fare una minusvalenza, ma ora dopo ora diminuiscono notevolmente le possibilità di una partenza.

A BILANCIO - Joao Miranda è arrivato all'Inter dall'Atletico Madrid nell'estate 2015. Tra prestito oneroso, riscatto e bonus i nerazzurri hanno sborsato circa 13 milioni per il difensore dei colchoneros. Dopo tre anni di onorata militanza con la maglia della Beneamata, il cartellino di Miranda pesava al via di questa stagione ancora per circa 4,4 milioni, tutti da porre a bilancio nell'annata in corso vista la scadenza del contratto a giugno 2019. Con il rinnovo al 2020 annunciato a ottobre, l'Inter ha potuto spalmare l'ammortamento su un'altra stagione: 2,2 milioni verranno iscritti in questo bilancio e altri 2,2 nel prossimo. Da un punto di vista contrattuale Joao Miranda percepisce invece circa 5,4 milioni lordi l'anno.

CIFRE - Dopo 6 mesi altri 1,1 milioni (dei 2,2 annuali del cartellino) sono già stati di fatto iscritti a bilancio, rendendo il totale rimanente da ammortizzare equivalente a 3,3 milioni. Lo stesso dicasi dell'ingaggio, con Joao che ha percepito già 2,7 milioni circa e altrettanti dovrebbe percepirne da qui a fine stagione. Una cessione di Miranda entro il 31 gennaio (al momento improbabile) permetterebbe all'Inter di risparmiare la rimanente parte di ingaggio di quest'anno, oltre ai 5,4 milioni promessi per la stagione ventura. Per non incappare in minusvalenze la società nerazzurra dovrebbe vendere il brasiliano ad almeno 3,3 milioni, ovvero quanto rimane da ammortizzare del cartellino di Miranda. L'idea che sembrano però avere i dirigenti nerazzurri pare essere quella di incassare almeno 4,4 milioni, in modo da coprire tutto il costo stagionale del ragazzo, compresi gli 1,1 milioni già iscritti a bilancio per i primi sei mesi. Un'altra opzione potrebbe essere quella di lasciar partire il difensore solo in estate: con l'apertura del nuovo bilancio il cartellino di Miranda peserà quindi per soli 2,2 milioni, rendendo di fatto più facile realizzare una plusvalenza pur considerando l'età avanzata di un giocatore che rimane pur sempre un classe 1984.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 30 Gennaio 2019 alle 15:45
Autore: Andrea Morabito
Vedi letture
Print