Felipe Miñambres, direttore sportivo del Celta Vigo, ha confermato in conferenza stampa la forte insistenza dell'Inter per Stanislav Lobotka. Il centrocampista slovacco classe '94, vincolato al club spagnolo da una clausola rescissoria pari a 30 milioni di euro, e Miñambres ha sostanzialmente ribadito che l'affare si è arenato proprio intorno a tale somma e alla formula con cui si sarebbe dovuta concludere l'operazione. Ecco le parole del dirigente iberico: "L'Inter era molto interessata a Lobotka, ma noi siamo sempre stati irremovibili sulla clausola, mentre loro hanno proposto un prestito con opzione di acquisto a fine stagione. Il ragazzo ha sempre ripetuto che non sarebbe andato via se il club non fosse stato soddisfatto dell'offerta.

Prima dell'offerta dei nerazzurri, abbiamo parlato con l'entourage di Lobotka, dicendo che volevamo tenerlo. A volte una società parla con gli agenti senza particolari intenzioni, soltanto perché il loro assistito sta facendo bene e se ne vuole valutare la situazione. Vogliamo migliorare la clausola, che al momento è alla portata di qualcuno, anche se non è facile investire tanto denaro. Vogliamo migliorare il suo salario e la sua clausola, perché non diamo senza ricevere".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 06 febbraio 2018 alle 13:47 / Fonte: Vigo.eldesmarque.com
Autore: Antonello Mastronardi / Twitter: @f_antomas
vedi letture
Print