La campagna tedesca dell'Europa League torna utile all'Inter come squadra per provare ad alzare un trofeo che manca nelle bacheche dal 1998, ma anche per gli uomini mercato nerazzurri, che potrebbero approfittare dell'occasione per sistemare la questione Ivan Perisic con il Bayern Monaco. Lo riferisce il portale croato Sportske Novosti, che parla di possibile incontro con la dirigenza dei campioni tedeschi: la permanenza del croato alla corte di Hansi Flick sembrava certa almeno fino a quando è esplosa l'emergenza Covid-19 che ha costretto i bavaresi a rivedere i piani. Oltretutto, con l'arrivo di Leroy Sané, Perisic diventerebbe il quarto esterno nella gerarchia, situazione che non sarebbe comoda per lui. L'Inter intende venderlo, ma il Bayern non lo acquisterà a meno che non vengano abbassate le richieste iniziali di 20 milioni di euro. Dal canto suo, Perisic, stando a persone a lui vicine citate dallo stesso portale, vorrebbe rimanere perché preferirebbe far crescere in Germania i propri figli. Resta comunque l'opzione Premier, da dove l'Inter vorrebbe portare in Italia Tanguy Ndombélé

Ma i due club potrebbero anche parlare di Marcelo Brozovic, obiettivo del Bayern ai tempi di Niko Kovac che lo voleva fortemente ma dovette affrontare il no di Karl-Heinz Rummenigge alla richiesta di 60 milioni di euro. Ora l'Inter potrebbe trattare uno scambio con il francese Corentin Tolisso, anche se i nerazzurri potrebbero anche chiedere l'aggiunta di un piccolo conguaglio economico di circa 20 milioni di euro. Si aspetta di capire, pertanto, se ci sarà quest'incontro e come si risolverà: qualora i club dovessero trovare un punto d'incontro, sostiene SN, allora entrerebbero in gioco i giocatori con le loro esigenze. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 05 agosto 2020 alle 15:25
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print