Franco Vezzoni, centrocampista della Primavera nerazzurra ha commentato ai microfoni di Inter TV il pareggio ottenuto a Vinovo nella scorsa gara di campionato contro la Juventus, un punto che mantiene alti gli entusiasmi e la voglia di raggiungere gli obiettivi, tra cui quello di crescere in Europa e in Italia giorno dopo giorno.

Quasi un tempo a testa, alla fine un pareggio giusto?
“Era una partita importante, era importante vincere, non siamo entrati con l’atteggiamento giusto nel primo quarto d'ora, ma nel secondo tempo abbiamo avuto l’atteggiamento giusto, siamo riusciti a far gol, abbiamo pareggiato. Non siamo riusciti a conquistare i tre punti ma abbiamo fatto di tutto per vincere questa partita”.

È stata importante la reazione che avete avuto…
“Nel secondo tempo siamo entrati cattivi e convinti, siamo riusciti ad arrivare diverse volte in porta, poi va beh, c’è stato il pareggio ma pensiamo a rifarci nella prossima partita che è importante come tutte”.

Nella ripresa siete saliti di tono sia come gruppo che nei singoli.
“Sappiamo tutti che la Juve è una squadra forte, giocano bene, sono tutti giocatori di qualità. Nel secondo tempo abbiamo fatto vedere chi siamo, una squadra fisica, e siamo riusciti a fare la partita che volevamo”.

Testa alla prossima partita ma anche alla Youth League. È importante confrontarsi anche con giovani di altri paesi?
“Sì, certo, è importante confrontarsi con altri avversari. Ma prima pensiamo al Genoa, ci alleniamo al 100%, poi vedremo le altre partite come la Youth League che è importante ma prima il Genoa, così magari arriviamo al secondo posto o comunque proviamo ad arrivare quanto piu in alto possibile”.

Sezione: Focus / Data: Lun 17 Febbraio 2020 alle 20:01 / Fonte: Inter Tv
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print