focus

Skriniar a Sky: “Vicino al rinnovo, la maglia va onorata. Siamo più uniti”

Skriniar a Sky: “Vicino al rinnovo, la maglia va onorata. Siamo più uniti”

Il difensore centrale nerazzurro Milan Skriniar è stato intervistato da Sky Sport al termine della sfida vinta a San Siro dall'Inter contro il Rapid Vienna. Di seguito le sue dichiarazioni. Icardi è venuto a festeggiare con...

Andrea Pontone

Il difensore centrale nerazzurro Milan Skriniar è stato intervistato da Sky Sport al termine della sfida vinta a San Siro dall'Inter contro il Rapid Vienna. Di seguito le sue dichiarazioni.

Icardi è venuto a festeggiare con la squadra?"Io non sono entrato in spogliatoio, dato che sono andato a fare il test antidoping (ride, ndr)".

Anche oggi da parte tua una grande prestazione: come ti spieghi questo tuo momento?"Quando gioco, cerco di dare il massimo sempre e comunque: al di là dell'avversario. Questo spirito, secondo me, dev'essere dentro ogni singolo calciatore".

Cosa è cambiato in questa squadra ultimamente?"Nelle ultime 3-4 partite abbiamo corso e lottato fino alla fine: certamente, posso dire, siamo stati più uniti. Questo è stato il nostro salto di qualità".

Bergomi dice che dimostri attaccamento per questa maglia: come procede la trattativa per il rinnovo?"Sì, siamo vicini. Ho un grande rapporto con la società".

L'Inter ha dato il meglio di sé proprio nelle ultime 2-3 prestazioni: c'è una spiegazione razionale in tutto questo?"Non penso. Ne abbiamo parlato tante volte nello spogliatoio, dopo le partite sbagliate. Lo spirito di onorare la maglia deve partire dentro ciascun giocatore. Ed è un aspetto fondamentale".

Abbiamo notato che cerchi sempre di aggirare l'avversario palla al piede..."Questo aiuta tutta la squadra. Quando prendo la palla senza fallo, possiamo subito ripartire. Ogni tanto accade che faccia fallo, ma ci provo".

Quanto pensi di migliorare ancora? Cosa ti aspetti da te stesso?"Come detto, io voglio dare sempre il massimo in ogni allenamento e partita. Forse è nata proprio da questo la mia crescita. Certo, serve anche la fiducia dell'allenatore. Queste sono le cose importanti per la crescita di un calciatore".