Non succede tutti i giorni di segnare una tripletta con la propria Nazionale. Lo ha sperimentato per la prima volta anche Lautaro Martinez, autentico mattatore nel 4-0 con cui l'Argentina ha schiantato il Messico: "Se è stato difficile arrivare fino a qui, è molto più difficile rimanere in pianta stabile nell'Albiceleste con giocatori di così alto livello in Europa. Ecco perché ringrazio Scaloni, il suo staff tecnico e i miei compagni di squadra per tutto il sostegno e la fiducia che mi danno", le parole del centravanti interista. Che poi, dopo aver spiegato di dare poco peso al fatto di avere una media gol migliore di Lionel Messi con la rappresentativa del suo Paese ha evidenziato il segreto del suo rendimento: "Ho avuto l'appoggio di di tutti i membri della squadra, che si sono fidati di me e mi hanno aiutato". 

Il Toro, infine, spiega l'episodio in cui ha ceduto il pallone a Paredes per fargli battere il rigore: "Mi sarebbe piaciuto tirarlo, ma è andata visto che siamo riusciti ad aumentare il vantaggio. La cosa più importante è che per fortuna tutto è andato bene e abbiamo conquistato una buona vittoria".

VIDEO - LAUTARO SCATENATO: TRIPLETTA E RIGORE PROCURATO, 4-0 AL MESSICO

Sezione: Focus / Data: Mer 11 Settembre 2019 alle 19:07 / Fonte: fox sports
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print