L'Inter prepara la rivoluzione sulla fascia sinistra: con l’addio certo di Ashley Young (contratto in scadenza il prossimo 30 giugno) e quello quasi scontato di Ivan Perisic (pesa lo stipendio da 5 milioni annui) servono due pedine di piede mancino per completare la batteria degli esterni. Il primo obiettivo di mercato, secondo la Gazzetta dello Sport, è riportare a casa Federico Dimarco, ex canterano nerazzurro protagonista di una buona stagione nell'Hellas Verona di Juric. Sono tanti i motivi che rendono importante il rientro alla base del classe '97 a Milano: oltre al discorso tecnico (ora può agire sia da quinto che da braccetto di una difesa a 3) c'è anche quello legato alle 'liste' per l'Europa e la Serie A. Lo scoglio tra l'Inter e Dimarco è rappresentato dal club scaligero che vanta un diritto di riscatto che rende meno agile il lavoro di ricongiungimento, anche se permane fiducia.
Oltre a Dimarco, aggiunge la rosea, ci sono vecchi pallini che tornano di moda, tra cui Marcos Alonso ed Emerson Palmieri, entrambi in uscita dal Chelsea: conoscono la Serie A e hanno voglia di ritornare a sentirsi importanti dopo stagioni faticose in Inghilterra. Occhio, infine, a Filip Kostic dell’Eintracht, 26 gol e 46 assist in tre stagioni a Francoforte. 

VIDEO - TRAMONTANA: "SCANDALO E VERGOGNA, CALVARESE VA FERMATO SEI MESI"

Sezione: Focus / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 08:25
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print