Lucas Biglia, una volta di più, ha incantato Roberto Mancini che, secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, aveva "gli occhi lucidi davanti alla capacità gestionale e alla forza caratteriale mista a tecnica dell’argentino che fra l’altro conosce alla perfezione Banega". Perché per la prossima Inter il Mancio "vuole uomini pronti, cui affidare responsabilità", sottolinea la rosea. "Lo sarebbe anche Yaya Touré, il cui manager ha aperto all’addio col Manchester City (leggi qui l'intervista esclusiva a Seluk su FcInterNews). Yaya, che si sentì col Mancio anche a Natale, come successe al Barcellona lascerà il club con Guardiola allenatore". E occhio a Pablo Zabaleta, un nome che torna in chiave nerazzurra: "Ansaldi piace molto (solo se il Genoa accetterà Laxalt e Gnoukouri come contropartite?) ma Zabaleta ha il dono di aver già conosciuto Mancini al City. Robi lo vorrebbe non domani ma... ieri: personalità e duttilità, esperienza".

Sezione: Focus / Data: Mar 03 maggio 2016 alle 09:01 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print