'Ti abbraccio e poi ti batto'. Come annunciato alla vigilia di Tottenham-Everton, Monday Night della 33esima partita di Premier League, José Mourinho ha infranto le norme sul distanziamento sociale vigenti in tutto il mondo per salutare affettuosamente in panchina l'amico e collega Carlo Ancelotti. Prima di allontanarlo di quattro punti in classifica grazie alla vittoria stretta ottenuta dai suoi Spurs sui Toffees: 1-0 alla fine, decisivo l'autogol di Michael Keane sul tiro di Giovani Lo Celso scoccato dall'interno dell'area di rigore al 24'. In virtù di questi tre punti, i londinesi scalano la graduatoria issandosi all'ottavo posto a -1 dall'Arsenal; Carletto, invece, resta in undicesima piazza. 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 23:09
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print