Darren Eales, presidente della franchigia Mls degli Atlanta United, ha spiegato i motivi che hanno portato alla decisione di allontanare il tecnico olandese Frank de Boer dalla guida tecnica del club della Georgia: "Non vedevo miglioramenti, per questo ho capito che era tempo di cambiare. Abbiamo un buon gruppo di giocatori, capace di fare più di quanto abbiamo visto", ha detto. Eales ha anche rimproverato a De Boer una certa mancanza di gioco propositivo: "Vogliamo vincere dei titoli, ma anche giocare in modo offensivo e riconoscibile. Vogliamo vincere le partite in uno stile che si adatta agli Atlanta United. Quando le persone ci guardano, devono divertirsi. Adesso vedo i giocatori divertirsi di nuovo durante l'allenamento, vogliono lavorare e migliorare come gruppo". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 05:30
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print