Entra nel vivo il calciomercato con affari in entrata e in uscita. La prossima settimana, a comproprietà risolte, verranno ufficializzate molte trattative. FcInterNews, per fare il punto della situazione del mercato interista, ha intervistato il giornalista di Sport Mediaset, Paolo Bargiggia.

Bargiggia, da dove partiamo?

“La priorità dell’Inter si chiama Ricardo Carvalho: l’obiettivo è prendere prima il difensore portoghese tanto caro a Mourinho”.

E Deco?

“In un secondo momento: non è il primo pensiero di Moratti”.

A che punto è la trattativa per i due giocatori?

“Diciamo che ancora non c’è stata una vera e propria trattativa”.

Perché?

“Perché al Chelsea è cambiato l’uomo mercato ed è tornato Frank Arnesen. E poi, Ancelotti ha perfezionato l’inglese in Olanda e vuole vederci chiaro prima di lasciar andare qualcuno”.

Quando si saprà qualcosa?

“Bisogna monitorare costantemente la situazione: perché l’Inter non vuole acquistare i due giocatori, ma preferirebbe prenderli in prestito spendendo in tutto 7 milioni di euro”.

Si potrebbe ipotizzare un mega-affare tra Inter e Chelsea con Ricardo Carvalho e Deco da una parte e Maicon e Burdisso dall’altra?

“Sì tutto è possibile: staremo a vedere. Ma le mega operazioni son sempre difficili da portare a termine. E' da tenere in conto anche che gli inglesi hanno una trattativa aperta con il Bayern Monaco per cedere il laterale destro Bosingwa”.

Thiago Motta-Milito-Arnautovic-Deco-Ricardo Carvalho: è questo il mercato in entrata dell’Inter?

“Sì: questi cinque, molto probabilmente, saranno i nuovi acquisti”.

In uscita, invece?

“Anche qui la situazione richiede tempo e pazienza”.

Vieira?

“Sta lavorando da solo con il suo procuratore: alla fine andrà in sede a comunicare il nome della squadra che ha scelto. E l’Inter lo regalerà, risparmiando qualcosa come 5,8 milioni di euro di ingaggio che il francese percepisce”.

Mancini?

“Ci dovrebbe essere un incontro tra il suo agente, Gilmar Veloz, e i dirigenti dell’Inter per capire quale sarà il suo futuro. Ha delle richieste dalla Francia e dall’Inghilterra”.

Suazo?

“Rimarrà fino a gennaio, quasi sicuramente. Poi, può essere che venga ceduto nuovamente in prestito”.

Obinna?

“Lo vogliono cedere, ma è difficile: non è che abbia molto mercato”.

Che tipo di mercato sta portando avanti l’Inter?

“Un mercato masochistico: non si può cedere Acquafresca e prendere Milito. Non sono contento di questo mercato”.

Di chi è la responsabilità?

“Di Moratti: perché alla fine è lui che decide”.

E poi?

“E di chi lo consiglia: ma anche del duo Jorge Mendes-Josè Mourinho, che molto spesso porta acqua al proprio mulino”. 
 

Sezione: ESCLUSIVE / Data: Gio 25 Giugno 2009 alle 16:30
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture