L'agente Pini Zahavi sta facendo il giro d'Europa per trovare la soluzione migliore per il suo assistito David Alaba. Il difensore austriaco è in scadenza a giugno con il Bayern Monaco e, come confermato anche dal ds Hasan Salihamidzic, ha declinato la proposta triennale di rinnovo da parte dei bavaresi che arrivavano a 10 milioni di euro (bonus inclusi) netti a stagione. Il classe 1992 ne chiede invece 15 netti e un quadriennale. Da parametro zero fa gola a tutti: in Italia hanno già acceso i radar da tempo Inter e Juventus, ma non sembrano avere la forza economica per sostenere le richieste di Zahavi (balla anche una commissione in doppia cifra).

Occhio alle inglesi: con le due di Manchester (City e United) da tempo in pressing. Senza dimenticare quel Paris Saint-Germain che già un anno fa lo voleva così come il Real Madrid. Sullo sfondo il Barcellona: molto dipenderà dall'esito delle elezioni presidenziali. Il fatto che anche l'Inter sia seduta al tavolo per Alaba significa che i nerazzurri negli ultimi anni sono cresciuti come appeal internazionale (vedi operazioni Romelu Lukaku, Christian Eriksen e Achraf Hakimi). Comunque vada a finire la vicenda sul futuro dell'austriaco, per l'Inter è una certificazione significativa.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 04/11/2009: L'URLO DI WESLEY A KIEV E LA CAVALCATA DI MOURINHO

Sezione: Esclusive / Data: Mer 04 novembre 2020 alle 15:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print