Incassati i no di Udinese e Milan rispettivamente per Rodrigo De Paul (friulani chiedevano 30-35 milioni cash) e Jesus Suso (rifiutata offerta per il prestito con diritto di riscatto), ieri sera Gianluca Petrachi, ds della Roma, è tornato alla carica per Matteo Politano. L'esterno offensivo nerazzurro ha declinato la Fiorentina nei giorni scorsi (LEGGI QUI) aprendo a un trasferimento solo nei confronti di Milan e dei capitolini, appunto. 

I rossoneri così come i giallorossi non hanno la disponibilità economica per soddisfare le richieste interiste di 20-25 milioni per il cartellino del classe 1993. Oltretutto nelle Capitale c'è un closing societario all'orizzonte. Tradotto: non si faranno investimenti economici in questa sessione. O prestiti o scambi per rinforzare la rosa. La prima opzione è stata immediatamente rispedita al mittente dai nerazzurri, che invece davanti all'ipotesi di uno scambio con Leonardo Spinazzola hanno manifestato il proprio gradimento. 

Spina è un elemento ideale per il 3-5-2 di Conte come dimostrato in passato a Bergamo con Gasperini. Il suo ingaggio (2,7 milioni di euro) è simile a quello stanziato per Ashley Young (3 milioni). Mentre nella Capitale Politano vedrebbe salire i suoi emolumenti a 2,2 milioni netti più bonus. Tutti contenti? Non proprio. C'è una questione bilancistica da sistemare. 

Politano pesa 19 milioni, mentre Spinazzola circa 26. Sette milioni da incastrare. Ma come? Possibile un prestito con obbligo di riscatto in estate che farebbe abbassare le quotazioni portando entrambi i club a registrare una plusvalenza di bilancio. Insomma, tecnicamente c'è ancora da lavorare ma la strada intrapresa ieri sera da Petrachi e Ausilio può portare al traguardo. 

Tecnicamente poi entrambi i calciatori appaiono fuori dal progetto delle rispettive squadre (Politano è stato escluso dai convocati di Inter-Cagliari di stasera) e più congeniali a quelle dove potrebbero finire. Per la gioia anche dell'agente Davide Lippi che risolverebbe in un istante un doppio problema, rilanciando la carriera di entrambi e incamerando una robusta doppia commissione...

Sezione: Esclusive / Data: Mar 14 Gennaio 2020 alle 13:35
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print