Qualcosa si muove. Da rivelazione nerazzurra della scorsa stagione a possibile partente, il passo potrebbe essere clamorosamente breve per Matteo Politano. L'esterno offensivo romano nel 3-5-2 di Antonio Conte trova difficile collocazione tattica e per questo potrebbe essere sacrificato per fare cassa e dare l'assalto a un laterale mancino di fascia oltre al primo obiettivo Lukaku. Anche perché nei piani del tecnico salentino Politano è tutt'altro che un titolare. Nei prossimi giorni previsto un contratto tra il suo agente Davide Lippi e la dirigenza interista per fare il punto della situazione. L'Inter l'ha riscattato per 20 milioni e vuole almeno la stessa cifra per, eventualmente, venderlo. Intanto gli estimatori non mancano e iniziano a bussare alla porta del classe 1993.

RICHIESTE - Atalanta e Torino hanno avviato da qualche giorno i contatti. I nerazzurri lo vorrebbero per regalare a Gasperini un rinforzo da Champions, mentre il club di Cairo vorrebbe uno tra Verdi e appunto Politano per alzare l'asticella tra campionato ed Europa League. Sullo sfondo anche la Fiorentina che in questi giorni con Lippi sta trattando per Lirola e Borja Valero e ha preso informazioni. Nel 4-3-3 di Montella Politano potrebbe trovare il giusto collocamento tattico. Tutte soluzioni interessanti, ma che al momento non attraggono particolarmente Politano.

CUORE ROMA - Diverso sarebbe il discorso legato ai giallorossi. Petrachi ha sondato il terreno a margine dell'affare Spinazzola con Davide Lippi. Nel 4-2-3-1 di Fonseca ci sarebbe posto in abbondanza, senza dimenticare l'utilità nelle liste di Politano che è un prodotto del Settore Giovanile della Roma. Insomma, dalla Capitale parallelamente ai discorsi per Dzeko (ormai in dirittura d'arrivo) e Kolarov (resta un nome caldo nel casting esterno sinistro) potrebbero alzare il livello d'interesse. E in quel caso il ritorno a casa da protagonista affascinerebbe lo stesso Politano. Per questo nei prossimi giorni bisognerà fare chiarezza per capire ruoli e progetti, altrimenti l'addio, che sembrava impossibile soltanto qualche settimana fa, potrebbe diventare una pista d'attualità.

Sezione: Esclusive / Data: Ven 26 Luglio 2019 alle 22:12
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print