L’interesse dell’Inter per Renzo Saravia è concreto. Con gli scout nerazzurri che hanno seguito il difensore 25enne per tutto l’ultimo semestre, stilando relazioni più che positive sul conto del giocatore di Villa María, e che continueranno adesso a monitorarne prestazioni e crescita. Ma c’è di più. Secondo quanto appurato in Argentina da FcInterNews, Piero Ausilio ha già incontrato l’entourage del ragazzo, specificando come qualora il giovane continui su questa strada potrebbe pervenire presto per il giocatore, e per la società che ne detiene il cartellino, la prima offerta ufficiale per un eventuale trasferimento a Milano. 

Dal canto suo, il Racing Avellaneda è perfettamente al corrente dell’interesse dei meneghini per l’esterno classe ’93. Il presidente Blanco si sente cautelato dalla clausola di rescissione di 15 milioni euro siglata sul contratto del ragazzo, ma probabilmente una proposta da 9-10 milioni potrebbe risultare ragionevole ed essere consequenzialmente accettata dai sudamericani. Un ulteriore motivo per il quale i nerazzurri non hanno ancora affondato davvero il colpo per Saravia è che l’atleta non è in possesso del passaporto europeo. E con soli due slot disponibili i dirigenti della Beneamata sanno benissimo che non saranno concessi errori nella scelta di chi occuperà tali e fondamentali posti nella rosa meneghina.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - RENZO SARAVIA, SCALONI HA PESCATO UN GRAN LATERALE: DIFESA, TECNICA E DRIBBLING

Sezione: Esclusive / Data: Gio 25 Aprile 2019 alle 14:56
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print