“Grazie ai buoni rapporti che abbiamo con l’Inter, e che nascono dall’arrivo di Rey Manaj, siamo stati agevolati nell’arrivo di Brazao, un giocatore dal valore eccezionale. Tutti hanno collaborato affinché venisse qui, soprattutto la famiglia, nonostante avesse tante offerte da altri club”: con queste parole il direttore sportivo dell’Albacete, Mauro Perez, ha sottolineato il feeling in corso tra la sua società e l’Inter, che ha girato in prestito agli spagnoli il portiere brasiliano lo scorso 17 luglio.

Dunque, una nuova esperienza per il portiere classe 2000 che approda ne La Liga2, l’equivalente della nostra serie B, dopo essere arrivato in Italia a gennaio scorso, ed aver trascorso la seconda parte di stagione al Parma, sempre in prestito. Sotto contratto con la società nerazzurra fino al giugno del 2024, per Brazao, dunque, si apre ora l’esperienza spagnola.

E, secondo quanto risulta ad FcInterNews.it, non è stata una scelta semplice: sull’estremo difensore, infatti, c’era il forte pressing anche di squadre della serie A e B italiana, oltre che ad altri club spagnoli e francesi. Alla fine, si è scelto di andare all’Albacete per il progetto tecnico che permetterà al giocatore di continuare il percorso di crescita tecnica e di aumentare il minutaggio.

VIDEO - LAUTARO SCATENATO: TRIPLETTA E RIGORE PROCURATO, 4-0 AL MESSICO

Sezione: Esclusive / Data: Mer 11 Settembre 2019 alle 16:30
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print