Imprenditrice, conduttrice tv e super tifosa nerazzurra. Stefania Cattaneo è parte del locale “No flight zone”, balzato in questi giorni alla cronaca per essere la nuova avventura come imprenditori di Marco Bacini e Federica Panicucci. Si occupa di comunicazione digitale. Conduce su Telenova “WAGS, Le Donne nel Pallone”. Ed è contributor di Snai SportNews. Una carriera in piena ascesa per l’ex volto noto di InterTV, che ovviamente non poteva che essere una supporter della Beneamata. Ecco, in esclusiva per FcInterNews l’intervista all’affascinante ragazza meneghina. 

Partiamo forte. Perché tifa per i nerazzurri?
“Grazie a mio padre. Mi ha fatto respirare l’interismo sin da bambina. E io posso solo ringraziarlo per questo”.

Chi è il suo giocatore preferito?
“Storicamente dico Javier Zanetti. Per il suo comportamento, sempre esemplare. Come quello della moglie Paula. Apprezzavo particolarmente Icardi, ma alla luce di quanto successo ultimamente devo utilizzare il verbo il passato. Mi ha deluso”.

Lei per lavoro si occupa di comunicazione, quindi può esprimere un parere ancor più professionale e competente sull’accaduto. Dal suo punto di vista come è stata gestita la vicenda Inter/Icardi?
“Malissimo da tutte le parti in causa. La società non si è mostrata concreta e forte. Mauro ha fatto vedere di non essere indipendente dalla moglie. Non si è posto da leader, ma nascosto dietro alle dichiarazioni di Wanda, che così ha acquisito maggior potere”.

Attualmente chi è il suo giocatore preferito?
“Lautaro. Credo che uno come lui, che gioca per la squadra, serva eccome al giorno d’oggi. Poi oltre ad essere un potenziale campione, mi sembra che sia lui che la fidanzata Augustina abbiano la testa sulle spalle, il che è fondamentale a certi livelli”.

Si ricorda la sua prima partita allo stadio?
“Certo. Ma preferisco parlare della seconda. Un Derby di fine anni ’90 in cui l’Inter sconfisse il Milan senza problemi. Spettacolare! Il mio esordio a San Siro è curioso, bagnato da un’amichevole tra la Nazionale Cantanti e quella dei comici. Ok vedere Iacchetti e Greggio, però con tutto il rispetto, fu una delusione rispetto all’eccitazione all’ammirare la mia Inter vincente dal vivo sui rossoneri”.

Chi le piacerebbe vedere ad Appiano Gentile in futuro?
“La Juventus ha preso Cristiano Ronaldo, io rispondo con Neymar. Sarà fantacalcio, non lo vedo neppure possibile come affare. Ma perché non sognare in grande?".

Si aspettava una vittoria nel Derby e una sconfitta con la Lazio?
“No, al massimo il contrario. Ma l’Inter è pazza ed è capace di questo e altro”.

Champions possibile?
“Dico di sì. Magari anche grazie a Icardi che rientrerà contro il Genoa…”

Mauro serve alla squadra?
“Ci serviamo a vicenda. A Icardi non fa bene restare fuori e non giocare. Per questo i suoi gol potranno essere utili. Poi a fine stagione le strade tra l’ex Capitano e i nerazzurri si separeranno”.

Confermerebbe Spalletti?
“No, meglio cambiare. Con i top player il mister di Certaldo ha sempre qualche problemino. Vedi Totti alla Roma o Icardi in nerazzurro. Io ho sempre difeso gli allenatori della Beneamata, anche Mazzarri quando parlava del tempo. Ma se devo essere sincera non credo che il tecnico di Certaldo sarà la guida del Biscione nella prossima stagione”.

Chi al suo posto?
“Sogno Mourinho, ma dubito che sarà lui il nostro nuovo condottiero. Josè tornerà solo quando avrà certezze di poter provare a ripetere i fasti del passato. Un qualcosa che oggi non è realistico”.

Simone Togna

CLICCA QUI PER VEDERE LA GALLERY DA APP

VIDEO - LA CURVA CONTESTA ICARDI AD APPIANO

Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Stefania Cattaneo
Sezione: #Amale / Data: Mar 2 Aprile 2019 alle 21:52
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print