"Gentile Redazione, dopo l'ennesima partita buttata via in modo inaccettabile, facendosi schiacciare nel finale come una provinciale insicura dei suoi mezzi, è tempo di un primo bilancio- Quest'anno Conte ha una rosa amplima, che non sa sfruttare; questo è il problema. Si è creato il suo schemino di mazzarriana memoria e chi a quello non si adegua, è out. Lui sa solo cambiare gli esterni con gli esterni , un attaccante per un altro , un difensore con il suo avatar. Non legge una partita e, a distanza di un anno e mezzo, si può ormai fare un bilancio del suo operato fondato su dati empirici e non su supposizioni teoriche: un tecnico decisamente limitato che sa solo giocare con furore agonistico. Se la squadra è in forma fisicamente sa stare corta, crea e vince. Nei periodi di scarsa forma, o di problemi vari, quando occorre speculare e mantenere un risultato, la squadra crolla (e in un campionato come questo, può essere un fattore decisivo: in negativo). Non sa gestire il talento e i giocatori con una marcia in più tecnicamente, ma meno dotati fisicamente, lui li rovina. E' un allenatore che sa dare un grande valore aggiunto alla mediocrità, elevandola fino al vertice: magari sarebbe capace di vincere uno scudetto ( giusto uno....) con una squadra non da vertice; ma non allenerà mai il Real Madrid, perchè non ne è capace. E poi il carattere: impossibile da tollerare in una grande squadra. Dopo quello che ha fatto in estate, mettendo la società che lo strapaga con le spalle al muro, a costo di denigrarla pubblicamente, constatate le critiche che ha ricevuto, ha cercato di presentarsi in modo più soft e, sul campo, ha voluto proporsi come il novello interprete di un italico tiki taka, con un calcio orizzontale asfittico e inefficace ( senza furore, le sue squadre non girano). I risultati -come volevasi dimostrare - non sono arrivati e siamo ormai quasi fuori dalla champion's avendo buttato ben due partite per quella ridicola idea di giocare solo in orizzontale: lenti e prevedibili.. In campionato abbiamo perso molti punti alla nostra portata, per la stessa ragione. Ormai i giocatore più tecnico della rosa -Erikssen - è perso alla causa e con Hakimi sta andando malissimo. Non è possibile che o ha Giaccherini o perde la trebisonda- Davvero una grande grande delusione, quest'uomo, che non deve lamentarsi di niente, visto quanto ha dato lui sul campo. Avrebbe dovuto essere il nostro valore aggiunto ed è il nostro limite: con la sua visione asfittica di gioco, la sua rigidità tattica e la sua incapacità di gestire il talento e le partite a bassi giri.. Cordialmente".

Daniela

"Appare evidente come il patto di Villa Bellini sia clamorosamente fallito. Conte voleva andarsene, lo hanno trattenuto a forza prendendogli Vidal e quel bollito di Kolarov. Il nostro allenatore è talebano nel suo modo di giocare, ritarda o sbaglia i cambi e non incide più in alcun modo sull'andamento a gara in corso. Anche oggi a Bergamo, con la gara in pugno, l'ingresso di Perisic ha fatto arretrare di 20 metri il nostro fronte di attacco sinistro, liberando di fatto gli avversari e togliendo mordente ed incisività alle nostre azioni. Non abbiamo nemmeno più il sospetto che Conte sia in diffcoltà, abbiamo invece la certezza che cerchi ostinatamente la tracimazione del vaso per poter essere esonerato senza rimetterci di saccoccia. La società a questo punto dovrà essere chiara: cambiare l'ennesimo allenatore in corsa (prendendo Allegri) consapevolmente sapendo di avere la squadra più forte degli ultimi anni e potendo ambire ancòra a vincere il campionato, oppure, per amor di bilancio, tenere Conte fino alla fine sapendo altrettanto consapevolmente che purtroppo sta mostrando limiti che faranno scivolare l'ennesima stagione nell'anonimato provocando lo sconforto dei tanti tifosi. Zhang e Marotta lavorino alacremente per sciogliere questa dicotomia in una direzione fruttuosa. INTER - REAL MADRID ULTIMA CHIAMATA!".

Alessandro

VIDEO - ACCADDE OGGI - BOATO DEL MEAZZA: E' TORNATO ZANETTI, KOVACIC GLI "REGALA" UNO SLALOM NEL 2-0 AL LIVORNO

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 09 novembre 2020 alle 23:42
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print