"Ribadisco che se si trova una formula per non buttare giù lo stadio di San Siro questo sarebbe estremamente importante". Lo ha ripetuto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine di un evento in Triennale. "Le società di calcio non sono più gestite da patron che lo fanno per passione ma sono business, quindi la cessione di una o di tutte e due prima della fine dei lavori ci sta e bisogna pensare poi a quale sia la garanzia che noi potremmo avere che non si rimanga con il cerino in mano - ha sottolineato il primo cittadino -. Sarebbe importante che lo stadio rimanesse a San Siro, perché è dotato di infrastrutture di mobilità tali per cui ci si arriva con i mezzi e quindi si utilizzano meno macchine. Poi do per scontato che queste nuove costruzioni che si faranno debbano avere una impronta ecologia straordinaria, non possano inquinare e debbano avere sistemi adeguati. Il vero punto è quanto e cosa costituire lì, non nascondiamoci: lo stadio in sé non fa ritornare l’investimento alle squadre che hanno bisogno di altro e questo è il dibattito politico che stiamo affrontando".  

Sezione: Rassegna / Data: Gio 17 Ottobre 2019 alle 09:35 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print