Il caso Lazio-tamponi si avvicina alla svolta. Come riferisce oggi la Gazzetta dello Sport, ieri la Procura della Figc ha infatti notificato al club biancoceleste la conclusione delle indagini scattate a inizio novembre, con oggetto il rispetto del protocollo anti Covid. "Dopo aver raccolto tutta la documentazione riguardante i test e ascoltato diversi testimoni tra cui (più volte) il presidente Lotito e il responsabile medico del club Ivo Pulcini, il numero uno della Procura federale Giuseppe Chinè ritiene di avere in mano tutti gli elementi necessari per procedere", spiega la rosea. Due gli scenari in caso di mancato accordo tra le parti entro 15 giorni: deferimento, che porterebbe la Lazio di fronte al tribunale federale, o archiviazione, che sarebbe però potuta arrivare senza notificare la chiusura dell’indagine come nel recente caso del Napoli. "Le norme approvate a giugno per far fronte all’emergenza Covid prevedono sanzioni dall’ammenda all’esclusione dal campionato, passando dalla penalizzazione e la retrocessione, ovviamente in base alla gravità delle violazioni", rammenta il quotidiano.

VIDEO - MAICON TORNA AD ALLENARSI IN ITALIA: IL BRASILIANO AL LAVORO CON IL SONA

Sezione: Rassegna / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 10:56 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print