Dopo il pari casalingo all'esordio, l'Inter cerca una vittoria in casa dello Shakhtar Donetsk per scansare le ansie in Champions League. E Conte si affiderà parecchio a Lukaku, in particolare stato di grazia come evidenzia la Gazzetta dello Sport. "L’inizio di stagione del gigante è stato una prova di eccellenza in tutte le materie, in tutti gli stadi: in pagella c’è un rotondo dieci, come le reti seminate qua e là - si legge -. Lukaku ha iniziato a dominare in Italia, poi ha proseguite l’abitudine nella Nations League giocata col suo Belgio, senza arretrare nel debutto di Champions. Alla fine dei conti, in 9 partite l’ha messa dentro appunto 10 volte. Ora a Kiev, Romelu cerca la lode per allungare questo stato di grazia permanente e risolvere un bel po’ di problemi alla sua Inter. La vittoria inattesa degli ucraini contro il Real, sommata al pareggio di San Siro contro i tedeschi, ha complicato i piani. I nerazzurri non sono ancora spalle alle muro, ma potrebbero trovarsi in una posizione assai scomoda: una non vittoria contro lo Shakhtar trasformerebbe i prossimi turni nella solita risalita angosciante, proprio quello che Conte voleva evitare dall’inizio. Restare fino alla fine padroni del proprio destino è la vera ambizione nerazzurra per questo girone di coppa".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - ANTONIO MANICONE, IL SIGILLO SULLA UEFA '94 CON IL GOL AL DORTMUND CHE VALE LA FINALE

Sezione: Rassegna / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 09:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print