Prima i ko con Barça e Juve, poi gli infortuni di Sensi, Sanchez e D'Ambrosio: non è di certo un momento fortunato per l'Inter. "Alla ripresa degli allenamenti, Conte è riuscito ad assaporare anche qualche buona notizia, come l’umore a mille di Lukaku dopo il record aggiornato di gol con il Belgio (51) o quello di Lautaro, sempre più convincente con l’Argentina - riferisce la Gazzetta dello Sport -. E tra le note positive c’è pure la conferma di Bastoni su livelli altissimi con l’U21. Ecco, proprio Bastoni dovrebbe essere la prima novità in vista del lunch match di domenica a Reggio Emilia. Conte stravede per l’ex Atalanta: lo ha voluto valutare in ritiro e dopo pochi giorni lo ha messo subito tra gli incedibili. Unico difensore in rosa mancino, Bastoni si integra a perfezione con le caratteristiche degli altri centrali. Con la Samp ha debuttato (e da titolare) e con la Juve è subentrato a Godin, segno tangibile della fiducia che l’ex c.t. ha in lui: con D’Ambrosio ai box troverà ancora più spazio. Ma nella testa di Conte i pensieri più complessi sono rivolti alle soluzioni offensive, tenendo conto che da qui alla riapertura del mercato la coperta potrebbe essere assai corta. Lukaku e Lautaro sono le certezze, ma anche loro dovranno riposare. Così potrebbe essere arrivato il momento di Sebastiano Esposito, il talento più puro del settore giovanile nerazzurro. Chi aspetta l’occasione è invece Valentino Lazaro, e anche in questo caso sembra davvero arrivata l’ora del debutto in A. La forma c’è (due gare con l’Austria e un gol), ora serve mettersi al servizio della squadra. Nell’unica apparizione con lo Slavia Praga ha fatto vedere la qualità nell’uno contro uno ma anche qualche pecca difensiva. Ecco perché adesso, più che alternativa a Candreva, potrebbe giocare più a ridosso delle punte, più defilato. Ipotesi, pensieri, speranze".

Sezione: Rassegna / Data: Gio 17 Ottobre 2019 alle 09:26 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print