All’ordine del giorno dell’assemblea odierna in Lega c’è anche la governance. Bisogna eleggere i consiglieri in quota ai club, dopo l’elezione dell’a.d. Brunelli (ad interim) e del consigliere indipendente Casasco. La partita politica si intreccia con quella dei diritti tv, evidenzia la Gazzetta dello Sport: c’è un fronte che mira a inviare in consiglio federale Marotta (Juve) e Romei (Sampdoria) lasciando fuori Lotito, mentre per le quattro poltrone in consiglio di Lega se la giocherebbero Inter, Roma, Fiorentina, Udinese, Atalanta e Bologna. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 28 maggio 2018 alle 12:14
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print