Anche l'interismo si divide sul discorso Lukaku. La Gazzetta dello Sport, a tal proposito, ha sentito più di un ex nerazzurro e c'è discordanza: c'è chi approverebbe un esborso pesante per il belga e chi no. "Beppe Bergomi, Riccardo Ferri e Salvatore Bagni votano sì a Lukaku, mentre Roberto Boninsegna farebbe più uno sforzo per ricucire con Icardi e Nicola Berti dà priorità a un altro profilo: «Per me il primo obiettivo deve essere Dzeko, poi una volta preso il bosniaco proverei ad arrivare anche a Lukaku. Tanto servono due attaccanti, no?» - si legge -. «Il costo è sproporzionato e io piuttosto avrei puntato a provarle tutte per tenere Mauro, che per me resta uno dei migliori centravanti d’Europa», dice Boninmba. Bergomi analizza così: «La questione del prezzo è relativa. Per potenza e fisicità mi sembra adatto alla Serie A e al gioco di Conte». Sulla stessa lunghezza d’onda c’è Ferri: «Mi fido della società e di Conte, che lo conosce benissimo e sa cosa gli può dare». Bagni evidenzia: «Il prezzo lo fa chi vende e tutti sanno che Lukaku è il primo obiettivo dell’Inter, questo non aiuta. Lui però aiuterebbe parecchio a vincere»".

Sezione: Rassegna / Data: Gio 18 luglio 2019 alle 10:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print