Resta incerto il futuro sportivo di Paulo Dybala, che attende di conoscere il suo destino a una settimana dal gong che sancirà la chiusura del mercato estivo. L'interrogativo è sempre lo stesso da mesi, si legge sul Corriere dello Sport: resta alla Juve o parte? L’impressione è che, nonostante le pubbliche rassicurazioni della società («Paulo è un grande numero 10 e siamo contenti di averlo con noi» ha detto il direttore dell’area tecnica Fabio Paratici), l'argentino sia tutt’altro che sicuro di restare a Torino, da dove attendono che si manifesti all’orizzonte il Paris Saint Germain. Al momento soltanto i parigini possono essere la soluzione del caso, anche se tutto però resta condizionato all’addio di Neymar: la stella brasiliana non è stata convocata neanche per l’impegno di ieri del Psg contro il Tolosa e resta nel mirino di Barcellona e Real Madrid, che però non hanno ancora formulato un'offerta credibile. La partita resta, in ogni caso, apertissima. E, a cascata, anche quella di Dybala. In parallelo, l’idea fissa della Juve resta Icardi che lascerebbe viva la pista che porta all’Inter per uno scambio gradito a Marotta. Le controindicazioni, però, sono le solite. Paulo non ha mai considerato possibile la prospettiva nerazzurra, né appare intenzionato a cambiare idea. Per i bianconeri, poi, dopo la beffa Lukaku, sarebbe impossibile andare incontro ai desiderata dei rivali storici. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 26 Agosto 2019 alle 09:45
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print