L’Inter si aggrappa a Hernanes per trovare gol “alternativi”. Questa l'idea del Corriere dello Sport: "In assenza di calci di rigore ormai da 28 giornate di campionato e appurato che dall’inizio del 2014 i nerazzurri hanno firmato la miseria di 6 reti in 10 partite ufficiali, Walter Mazzarri ha bisogno di trovare modi di segnare diversi rispetto a quelli messi in mostra fino allo scorso dicembre. Quando l’attacco dell’Inter era il più prolifico della Serie A grazie ai movimenti degli esterni, agli inserimenti dei centrocampisti e ai tagli di Palacio. Ecco spiegato perché a gennaio il tecnico ha chiesto con forza l’acquisto del brasiliano e perché ultimamente ha chiesto in allenamento con sempre più insistenza di provare il tiro da fuori area.

Anche a Kovacic, la cui tecnica è stata corretta. Dei 43 gol finora totalizzati in A dall’Inter, solo uno è stato realizzato con un tiro da fuori area, il 6-0 di Cambiasso a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Fermo restando che la squadra dopo la fine del mercato invernale è tornata ad avere una discreta produzione di occasioni da rete, ma che non sempre gli attaccanti riescono a concretizzare il gran lavoro degli altri reparti, Mazzarri ha individuato in Hernanes il giocatore chiave. Una sua punizione calciata direttamente in porta o destinata sulla testa di un compagno potrebbe essere importante per sbloccare la partita, esattamente come una conclusione da fuori del Profeta: sabato scorso a Roma, nonostante sia entrato a metà ripresa e non fosse al top, ci ha provato in un paio di occasioni. Anche domani, quando avrà spazio, non dovrà tirarsi indietro". 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 08 marzo 2014 alle 10:48 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print