Impegnato in questi giorni nella promozione del suo primo concerto a San Siro, Max Pezzali trova il tempo di parlare dell'Inter, sua squadra del cuore, ai microfoni di Gazzetta TV: "Vertigini per la classifica? E' bello parlare quando sei sopra di un punto, ma non bisogna illudersi e pensare che siamo dei fenomeni. La Juve rimane lo squadrone che conosciamo, con una panchina infinita. L'Inter ha la coperta corta, ma ha cuore e lo spirito che Conte è riuscito a trasferire con la cultura del lavoro. Ha trasformato alcuni giocatori, il caso emblematico è Candreva: mi ricordo che l'anno scorso veniva fischiato a ogni pallone, ora è uomo-assist ed è prezioso in difesa. Lukaku? Era sempre un po' impacciato, adesso è un'ira di Dio. Lui e Lautaro non li cambierei con nessuna coppia in Europa". 

Sezione: News / Data: Mer 4 Dicembre 2019 alle 22:22
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print