Per Franco Melli l'Inter ancora può reagire. Ecco qual'è il suo pensiero e quali potrebbero essere le carte che Zanetti e compagni dovrebbero giocare. "Sono tanti a chiedersi cosa sia rimasto dell'Inter del triplete firmato Mourinho o, quantomeno, dell'Inter beneficiata da Calciopoli. Non è tutto da buttare, non è tutto da ammodernare - spiega Melli -, anche se è stato imperdonabile soprattutto cedere Eto'o, proprio nel momento in cui si tentava di contragenio l'esperimento-Gasperini, poi rapidamente naufragato.

L'Inter ha ancora qualche giocatore affidabile, in particolare Maicon, l'intramontabile Zanetti, l'incompreso Forlan, l'impallinatore Pazzini e chi più ne ha più ne metta. Noi comunque pensiamo che molto dipenderà dallo specialista Claudio Ranieri, che già due anni fa nella Roma infilò ventiquattro partite utili consecutive. Il suo buon senso prevarrà su polemiche e divisioni da spogliatoio, approfittando di un calendario che pare abbordabile fino all'epilogo dell'anno solare. E vedrete che vestito di nerazzurro Maurito Zarate, tanto bistrattato nella Lazio, diventerà un protagonista della riabilitazione auspicata".

Sezione: News / Data: Mar 15 novembre 2011 alle 22:19
Autore: Riccardo Gatto
vedi letture
Print