Ai microfoni di Gr Parlamento, nel corso della trasmissione 'La Politica nel Pallone', il Ministro dell'Interno Roberto Maroni afferma che a breve potrebbe esserci un'accelerata per l'approvazione di una nuova legge a sostegno degli stadi di proprietà, riconoscendone l'importanza per il sistema calcio italiano: "Se ci fossero stadi moderni, di proprietà, anche dal punto di vista dell’ordine pubblico la situazione sarebbe molto più gestibile. C’è un disegno di legge che è in discussione in Parlamento sulla riforma degli stadi (la Butti-Lolli, ndr) e non escludo che, su iniziativa anche del Ministero dell’Interno, ma soprattutto di chi ha la competenza per farlo, in tempi brevi possa essere approvata, sarebbe un passo molto importante nella direzione giusta”. Buone notizie per l'Inter, quindi, che da tempo ha in progetto la costruzione di un suo nuovo impianto, da costruire, secondo le ultime notizie a riguardo, nell'area della ex caserma Santa Barbara di Via Perrucchetti.



Ma il Ministro non si è soffermato solo su questo punto, anzi ha anche commentato la giornata di campionato appena trascorsa, non nascondendo la propria soddisfazione per la vittoria del suo Milan e per il ko dell'Inter a Roma: "Per una giornata - ha detto il responsabile del Viminale - mi sono trasformato in un tifoso romanista; anche se l'Inter rimane la favorita per lo scudetto". Una battuta anche su Mourinho: "Non sento la sua mancanza; è un simpatico sbruffone, ma capace".

Sezione: News / Data: Lun 27 settembre 2010 alle 16:38 / Fonte: Gr Parlamento
Autore: Christian Liotta
vedi letture
Print