Tocca a Samir Handanovic analizzare la vittoria sul Dnipro ai microfoni di Inter Channel. ''Il rigore? Se l'attaccante tira bene, il portiere non para mai. Parare è il mio mestiere, non so dire altro. Mi alleno per questo e quando c'è bisogno do una mano. Sono all'Inter e so questo''. Vittoria in 10 contro 11: ''Diciamo che oggi c'è stato lo spirito giusto nel secondo tempo. Va detto che abbiamo giocato male, troppi errori tecnici. Non so perché, ma è così. Abbiamo vinto, e va sempre bene. Bisogna ripartire da questo secondo tempo.

Siamo sempre stati corti, compatti, lasciavamo solo l'esterno. E' importante non prendere mai buchi centrali. Stasera ci è andata bene: quando devi vincere, vinci. Ma non voglio pensare al passato, concentrati solo sul presente. Non so se avremmo perso in altri tempi. Testa alla Roma, partita difficile''. De Sanctis è arrabbiato... ''Ho visto la partita, dovevano vincere ma non è andata così. Saranno più arrabbiati, ma noi pensiamo a noi stessi''.

Sezione: News / Data: Gio 27 novembre 2014 alle 23:47 / Fonte: Inter Channel
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print