Bernt Haas, ex giocatore della Nazionale svizzera, si dimostra abbastanza critico nei confronti di Xherdan Shaqiri, che ha lasciato l'Inter per accasarsi allo Stoke City. Parlando ai microfoni del Tages Anzeiger, Haas ha spiegato: "Aveva altre opzioni, ad esempio poteva tornare in Bundesliga dove Borussia Dortmund e Schalke 04 avevano grande interesse per lui. Non capisco poi perché non abbia avuto la pazienza di rimanere al Bayern Monaco. Sarebbe stato la principale alternativa a Franck Ribery e Arjen Robben, che stanno andando verso fine carriera.

Se poi pensava a qualcosa di meglio dopo la vittoria del Triplete col Bayern Monaco, allora allo Stoke andrà a fare un fiasco così come è successo all'Inter. Il darsi troppe arie non è gradito in Inghilterra, non è una cosa che piace ai tifosi. C'è la fila per la sua maglia? Anche all'Inter fu accolto come il Messia e poi è stato lasciato andare. Di buono c'è che parla già inglese, lì ci sarà Marko Arnautovic che potrà aiutarlo ma i compagni parleranno con lui solo in inglese, anche se molti di loro sanno anche esprimersi in tedesco". 

Sezione: News / Data: Gio 13 agosto 2015 alle 23:13
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print