Marco Davide Faraoni ora è un  giocatore dell’Inter. A dare conferma dell’avvenuto  passaggio del giovane difensore laziale in nerazzurro è il Corriere dello Sport.  Il ragazzo lascia Roma dopo 9 anni di giovanili biancocelesti e soprattutto perché non c’era un progetto che lo convincesse a pieno. La scelta dell’Inter capita a pennello, visto che i nerazzurri, tra un un paio di anni, ringiovaniranno il reparto difensivo. Faraoni così farà esperienza a fianco dei ‘vecchi’ delle retroguardia interista e anche con Rafa Benitez, da sempre convinto sostenitore dei giovani talenti. Nei prossimi giorni sarà a Milano per sostenere le visite mediche e poi inizierà l’avventura con la Primavera, in attesa di conoscere il suo idolo Javier Zanetti: “Sono onorato di essere un giocatore dell’Inter. Non avrei mai pensato di farne parte, da bimbo. Non è stato facile lasciare Roma e la Lazio, di cui sono tifoso e per la quale ho giocato per 9 anni, ma ci sono dei fattori che mi hanno convinto ad andare, come quello che non ci fosse un progetto per i giovani come me”. La reazione non appena è stato prelevato dall’Inter: “Pensavo ad uno scherzo. Non ci credevo. Sono molto felice. Ringrazio papà e mamma (Marco ed Agnese, ndr) e i mie agenti Giovanni Bia e Franco Fatica, che mi sono stati vicini quando ero infortunato”. Marco si è infortunato al crociato anteriore destro, guaio che lo ha tenuto fermo per 6 mesi.

Faraoni parla delle sue caratteristiche tecniche: “Sono un terzino agile e veloce; mi piace spingervi avanti e giocare in anticipo. Devo migliorare nell’uno contro uno”. Il suo idolo: “Javier Zanetti. Un esempio per tutti. Un grande campione.” Ambizioni in nerazzurro: “Crescere senza fretta per dimostrare ciò che valgo. Sogno di fare una carriera importante e di essere campione nell’Inter. Immagino già l’emozione nel lavorare con la prima squadra. Lavorerò sodo affiche ciò accada”.

Sezione: News / Data: Gio 1 Luglio 2010 alle 10:33 / articolo letto 7050 volte / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alberto Casavecchia