Il chiarimento delle norme sul fallo di mano è stato uno dei temi trattati durante la 135esima Assemblea Generale Annuale (AGM) dell’International Football Association Board, che si è tenuta oggi in videoconferenza. "Durante l’AGM - si legge in un comunicato ufficiale pubblicato sul sito dell'Ifab - sono stati concordati vari cambiamenti e chiarimenti alle Regole del Gioco, con un focus particolare sulla Legge 12 – Falli e cattiva condotta. Poiché l’interpretazione dei falli di mano non è sempre stata coerente a causa di applicazioni errate della regola, i membri hanno confermato che non ogni tocco della mano / braccio di un giocatore con la palla è un’infrazione. Per quanto riguarda il criterio della mano / braccio che rende il corpo di un giocatore innaturalmente più grande', è stato confermato che gli arbitri dovrebbero continuare a usare il loro giudizio nel determinare la validità della posizione della mano / del braccio in relazione al movimento del giocatore in quella specifica situazione".

A seguito di questa precisazione, è fallo di mano se un giocatore:
"tocca deliberatamente la palla con la mano / braccio, ad esempio spostando la mano / braccio verso la palla;
tocca la palla con la mano / il braccio quando ha reso il loro corpo innaturalmente più grande. Si considera che un giocatore abbia reso il proprio corpo innaturalmente più grande quando la posizione della mano / del braccio non è una conseguenza o giustificabile dal movimento del corpo del giocatore per quella specifica situazione. Avendo la mano / braccio in tale posizione, il giocatore corre il rischio che la sua mano / braccio venga colpita dalla palla e venga penalizzato;

Oppure segna nella porta avversaria:
"direttamente dalla mano / braccio, anche se accidentale, anche dal portiere;
o subito dopo che la palla ha toccato la loro mano / braccio, anche se accidentale
Il tocco di mano accidentale che porta un compagno di squadra a segnare un gol o ad avere un’opportunità di segnare una rete non sarà più considerata un’infrazione". 

VIDEO - PARMA-INTER, IL COMMENTO DI TRAMONTANA: "MEGLIO SOFFRIRE MENO, MA ANCHE QUESTO E' UN PASSO AVANTI"

Sezione: News / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 15:22
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print