"Schick è stato vicinissimo alla Roma ma anche al Napoli, il ragazzo piaceva molto a Giuntoli, ne parlai personalmente con lui. Purtroppo qualcuno della società non ci ha creduto ma è anche vero che stavano valutando già Milik.

Non sono io, oggi, a decidere il suo futuro, ma sono convinto che in 2-3 anni Schick diventerà uno dei primi cinque attaccanti al mondo, ha tutto: fisico, intelligenza calcistica e umana al di sopra della media, tecnicamente è anche più forte dell'Ibrahimovic della sua età, per qualità ricorda Van Basten". A dirlo è Dario Canovi, secondo quanto riportato da tuttomercatoweb, ai microfoni di Radio Punto Zero. L'agente ha fatto da intermediario per l'approdo in Italia dell'attaccante ceco.

Sezione: News / Data: Mar 09 maggio 2017 alle 20:45
Autore: Mattia Todisco
vedi letture
Print