"Per non falsare il nostro campionato, è indispensabile terminare questa stagione. Questo riguarda anche la sopravvivenza di molti dei nostri club, al fine di evitare un disastro economico senza precedenti. Per questo penso che sarebbe saggio prorogare l’esercizio fiscale 2019-2020 al peggio fino a settembre, se non fosse possibile altrimenti”. Lo ha detto Karl-Heinz Rummenigge, Ceo del Bayern Monaco, nel corso di un'intervista rilasciata al Frankfurter Allgemeine Zeitung. Una chiacchierata nella quale Kalle ha chiarito quale è il suo piano di ripresa della Bundesliga​​​​​​: "Questo avrebbe come diretta conseguenza che l’inizio della prossima stagione potrebbe avvenire all’inizio dell’inverno, affinché i giocatori beneficino delle vacanze e di una preparazione sufficientemente lunga. Questo è uno scenario perfettamente concepibile".

Nell’intervista, il dirigente dei bavaresi ha anche espresso delle critiche nei confronti del presidente dell’Uefa Alexander Ceferin, il quale aveva posto la propria deadline per il termine della stagione al 30 giugno "Questo tipo di affermazione può avere solo un’influenza negativa, visto che darebbe una sensazione di incertezza in chiave mercato. Penso che ora avremo molta più razionalità in termini di trasferimenti. Per quanto riguarda le regole del fair play finanziario, sono fermamente convinto che diventeranno meno rigide e più flessibili”. 

VIDEO - ACCADDE OGGI (2010): LA DANZA DEL "PRINCIPE" PIEGA IL CSKA: 1-0

Sezione: News / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 12:42
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print