A sei anni e un mese di distanza dall'ultima volta, Slavko Vincic torna ad arbitrare una partita dell'Inter, in questa occasione assistito in campo dai connazionali Tomaž Klančnik e Andraž Kovačič, con Rade Obrenovič nelle vesti di quarto uomo. Collegato in sala Var Pawel Gil, già protagonista in Slavia-Inter 1-3 quando segnalò un contatto tra De Vrij a Olaynka pochi secondi prima del gol del 2-0 di Lukaku, poi convertito da Marciniak in un rigore per i biancorossi. Questa sera non c'è traccia di episodi controversi, l'unica valutazione al limite occorre al 29', nel minuto in cui viene estratto il primo giallo del match: Vitao rischia entrando da tergo su Lukaku, ma l'espulsione sarebbe stata eccessiva. 

2' - Solo richiamo verbale per Roberto Gagliardini, in ritardo su Marlos nella prima entrata del match: si salva il numero 5, peraltro diffidato. L'ammonizione non sarebbe stata così fuori luogo. 

3' - Inserimento sulla destra di Barella, leggermente in offside sul lungolinea: si alza la bandierina del guardalinee. 

13' - Fallo in attacco di Lukaku, che allarga troppo l'alettone nel contrasto con Stepanenko ai margini dell'area piccola ucraina.

14' - Fuorigioco di rientro netto di Hakimi, servito frettolosamente da Barella vicino alla bandierina del corner. Non ha dubbi l'assistente che segnala subito all'arbitro centrale. 

21' - Brozovic reclama un tocco di mano di Taison fuori dall'area di rigore dello Shakhtar: l'arbitro lascia correre, difficile dargli torto. 

29' - Primo giallo della partita sventolato sotto il naso di Vitao, che senza la possibilità di prendere palla entra in maniera poco gentile da tergo su Lukaku. Il belga rimane in piedi, ma l'intervento - pur non cattivo - è pesante tanto da provocare le proteste di Gagliardini, sanzionato con un giallo che gli farà saltare il prossimo match europeo. 

35' - Leggerissima la spinta di Young su Dodo, che accentua molto e porta a casa un calcio di punizione vicino alle linea laterale. 

39' - Inevitabile il cartellino giallo per Hakimi, che in scivolata disperata blocca una ripartenza promettente di Taison sulla trequarti. 

46' - Lukaku tampona Taison poco prima delle trequarti nerazzurra: brasiliano col vantaggio della posizione, corretto punire la spinta lieve dell'ex United. 

SECONDO TEMPO -  

48' - Bondar travolge Lautaro e si autoaccusa di aver commeso fallo: punizione sacrosanta per l'Inter.

57' - Fallo in attacco nell'area ucraina di Barella: solare la spinta del centrocampista ai danni di Khocholava. 

61' - Taison imprendibile con le buone dai giocatori dell'Inter: questa volta è Brozovic che deve ricorrere al fallo tattico, punito con il giallo. 

63' - Barella viene colpito fortuitamente da Turbin, che va più in alto per respingere a due pugni il cross in area. Giusto far proseguire l'azione, poi conclusa da un tiro di Brozovic sporcato in corner. 

69' - Sfiora con le dita Brozovic, Vincic ferma l'azione e fischia calcio di punizione per gli ospiti. Il croato, pur borbottando qualcosa, accetta la decisione. 

76' - Colpo di Perisic e Dodo a palla già scaricata, l'arbitro lascia proseguire l'azione ma sullo sfondo non si può non notare la protesta di Castro. A fine azione, avvertimento di Vincic al croato. 

84' - Solomon resta a terra dopo un colpo alla testa, l'arbitro - come da regolamento - ferma la partita per agevolare i soccorsi dello staff medico. 

86' - Taison lascia il campo con tutta la calma del mondo, tanto che anche l'arbitro lo invita ad accelerare le operazioni. Non ritenendo correttamente di sanzionarlo. 

89' - Lukaku mura involontariamente di testa la conclusione a colpo sicuro di Sanchez che sarebbe finita in porta. Era oltre la linea difensiva dello Shakhtar, gioco fermato per offside. 

91' - Dodo a terra in preda ai crampi, l'arbitro ferma l'azione e vicino alle panchine incendia la protesta: ammonito Conte, poi anche Castro. 

93' - Trubin a terra dopo un contrasto aereo con Skriniar, l'arbitro fa correre il gioco e arriva Eriksen che impegna il portiere. A terra dopo la parata: altri secondi persi, extratime che ovviamente si allunga. 

97' - Trubin ritarda la battuta del rinvio dal fondo e viene ammonito. 

98' - Triplice fischio dopo 3' supplementari di recupero aggiunti ai 4 segnalati al 90'. L'ultima azione è un fallo in attacco di Sanchez. 

Sezione: Moviola / Data: Mer 09 dicembre 2020 alle 23:21
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print