Questa stagione interminabile è terminata alle porte di settembre e in data 25 agosto è giunto l'ultimo verdetto: Antonio Conte sarà nuovamente l'allenatore dell'Inter anche per la prossima stagione perché “Con esso sono state stabilite le basi per proseguire insieme nel progetto”. Il summit in quel di Somma Lombardo ha contestualmente segnato la fine della stagione 19/20 e posto le basi per il futuro e staremo a vedere nelle prossime ore e settimane cosa vorrà dire per i nerazzurri, ma intanto 'L'Orologio' ha colto l'occasione per fare la review definitiva dell'anno appena conclusosi.

Siamo entrati nel dettaglio di quello che è stato l'anno in casa Inter, chi sono stati i migliori della rosa (#WeLoveYouRom) e chi - alla luce delle 50 e più gare stagionali - può essere considerato sacrificabile per la causa del progetto nerazzurro che è chiamato giocoforza e nonostante le ricostruzioni che verranno fatte dell'incontro a fare un ulteriore salto in avanti per passare da essere il "primo dei perdenti" a qualcosa di più.

Abbiamo provato anche a fare qualche nome verosimile che potrebbe far fare il salto di qualità a questa squadra nell'immediatezza e che potrebbe anche accontentare il mister salentino.

Con questa puntata, la quarantottesima stagionale, si chiude il nostro 2019/20 in attesa di ritornare o con l'inizio del campionato o con un possibile e non improbabile appuntamento speciale in cui eviscerare quanto sarà accaduto in questo breve periodo di pausa. Con l'occasione ringraziamo voi che ci ascoltate da ormai 108 puntate e chi ci ha dato la possibilità di raggiungervi come gli amici di FcInterNews che rappresentano una piattaforma unica per condividere quelle che speriamo essere delle riflessioni interessanti e non fini a se stesse circa il mondo nerazzurro.

Buon ascolto e grazie a tutti, ancora una volta.

A cura di Marco Lo Prato e Gianluca Scudieri

VIDEO - 26/08/2006 - FIGO ENTRA E SI PRENDE LA SUPERCOPPA: DA 0-3 A 4-3

Sezione: L'Orologio / Data: Mer 26 agosto 2020 alle 22:15
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print