L'Inter è rifiorita a Genova e i risultati deludenti nel turno infrasettimanale delle dirette avversarie hanno restituito ai nerazzurri una classifica più adeguata e consona a quanto mostrato fin qui in stagione. Ora la volata Champions è entrata davvero nel vivo e non sono ammessi ulteriori passi falsi, specie in scontri diretti come quello di oggi contro l'Atalanta. Una partita che si preannuncia scoppiettante e colma di contenuti, non solo tecnico-tattici.

QUI INTER – Spalletti ha ritrovato la sua Inter nel delicato match del Ferraris e adesso pare intenzionato a confermare in blocco l'undici che ha schiantato 4-0 il Genoa. Dunque, Icardi - che ritrova San Siro dopo l'esilio - ancora al centro dell'attacco composto anche da Politano e Perisic. Alle spalle dell'ex capitano agirà Nainggolan, finalmente in condizioni accettabili: fondamentale l'apporto del Ninja. Tutto come a Genova anche in difesa, mentre le chiavi del centrocampo saranno ancora affidate a Brozovic. Unico dubbio il partner del croato in mediana: Gagliardini è reduce da un periodo brillantissimo e dovrebbe essere confermato, ma non si esclude il rilancio di Vecino. 

QUI ATALANTA – Come preannunciato ampiamente, Toloi non recupera e resta fuori dalla lista dei convocati. Oltre al centrale argentino, Gasperini dovrà fare a meno anche di Zapata (squalificato) e del lungodegente Varnier. Si va verso la conferma del consueto 3-4-1-2, con quasi gli stessi interpreti che hanno schiacciato il Bologna giovedì scorso. Solo un dubbio in casa bergamasca, ossia chi sarà l'uomo in attacco che prenderà il posto di Zapata. In vantaggio appare Pasalic, con Gomez che avanzerebbe il raggio d'azione piazzandosi sulla stessa linea di Ilicic: l'argentino largo a sinistra e lo sloveno largo a destra, con il croato qualche metro più dietro di entrambi. L'alternativa è Barrow, con il Papu che resterebbe sulla trequarti. In difesa, invece, possibile l'ingresso di Djimsiti per Masiello.  

 

PROBABILI FORMAZIONI:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.
Panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Cedric, Dalbert, Borja Valero, Vecino, Joao Mario, Candreva, Keita Baldé.
Allenatore: Spalletti.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: De Vrij, Martinez.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Djimsiti, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Pasalic; Ilicic, Gomez.
Panchina: Berisha, Rossi, Masiello, Ibañez, Reca, Gosens, Pessina, Kulusevski, Piccoli, Barrow.
Allenatore: Gasperini.
Squalificati: Zapata (1).
Indisponibili: Toloi, Varnier.

ARBITRO: Irrati.
Assistenti: Lo Cicero e Marrazzo.
Var: Rocchi (Di Liberatore).
Quarto uomo: Maresca. 

VIDEO - GABIGOL TRASCINA ANCORA IL FLAMENGO: GOL E SPOGLIARELLO SFRENATO, È FINALE

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 7 Aprile 2019 alle 08:15
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture