Siamo sempre più vicini alla nascita dell’Inter United. Come scrive l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, c’è stata un’accelerata nella trattativa tra il club nerazzurro e Alexis Sanchez. L’attaccante cileno tornerà dunque in Italia dopo 8 anni, dopo aver lasciato Udine nel 2011. Giuseppe Marotta e Piero Ausilio hanno lavorato sotto traccia e grazie alla fondamentale mediazione di Fernando Felicevich, l’agente del 30enne centravanti di Tocopilla, a Londra da giorni e in contatto praticamente perenne con i vertici dello United, hanno messo le basi per chiudere l’affare. L’Inter vuole arrivare al più presto alla fumata bianca, magari entro 48 ore.

Sanchez è legato al Manchester United da un contratto fino al 2022 a 15 milioni di euro a stagione (bonus inclusi) e aveva dato l’assenso al trasferimento all’Inter già sabato, accettando una riduzione dell’ingaggio. Un segnale importante, che ha rafforzato di fatto la posizione del club della famiglia Zhang, pronto a mettere nella trattativa il tesoretto di 15 milioni risparmiato con la rinuncia a Dzeko. “La giornata di ieri, tra l’Inghilterra e Milano, è stata fondamentale per limare ulteriormente gli ultimi dettagli tra i club, con Felicevich impegnato in prima persona. La formula del passaggio in nerazzurro è pressoché decisa: 2-3 milioni per il prestito con diritto di riscatto fissato intorno ai 12-15 milioni. Sarebbero ancora da definire i tempi del pagamento, che già nell’affare Lukaku sono stati dilazionati. Il club inglese, inoltre, contribuirà alla metà dell’ingaggio del giocatore cileno per tutto l’anno del prestito”, scrive la rosea.

Sanchez ha voglia di rilanciarsi dopo un’ultima stagione da dimenticare con il Manchester United. Per lui è già pronta la maglia numero 7 (LEGGI QUI L’ANTICIPAZIONE) indossata per ultimo da Yann Karamoh nel precampionato di un’estate fa. Antonio Conte lo avrebbe voluto già ai tempi della Juventus, quando dall’Udinese si trasferì al Barcellona. Tra l’altro a Milano ritroverà Romelu Lukaku: insieme allo United hanno giocato 28 partite di Premier League (16 vittorie, 6 pareggi, 6 sconfitte), partendo titolari in 15 occasioni. In totale hanno giocato insieme 37 volte, con 15 gol per Lukaku e 5 per Sanchez. Non sono numeri sfolgoranti, questo è vero, ma la voglia di rivincita di entrambi, finiti fuori dal rinnovato progetto tecnico dello United, può essere uno stimolo in più. Così come la loro amicizia. Cementata nello spogliatoio e resa pubblica anche sui social.

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 19 Agosto 2019 alle 08:00
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print