Intervistato da Sky Sport prima della sfida contro il Borussia Monchengladbach, l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta presenta così un match che può significare tutto per i nerazzurri e per il prosieguo della loro avventura in Champions League: “Serie A meno enjoy rispetto ad altri campionati? Sono d’accordo assolutamente, in Italia non ci sono mai partite scontate, le grandi anche quando vanno in provincia soffrono e devono fare fatica per portare a casa i tre punti. C’è grande equilibrio da questo punto di vista. Questi episodi ci riportano un po’ indietro ad un calcio diverso, dobbiamo essere più forti di questi fastidi notturni che ci devono caricare invece di scaricarci”.

C’è grande armonia tra di voi: “C’è sempre stata, Conte è un allenatore molto esigente, è giusto che sia così. Noi lo conosciamo bene, vogliamo che sia il Conte dell’ultimo periodo. Tutti insieme dobbiamo essere protagonisti, queste dinamiche fanno parte della nostra attività lavorativa che deve sfociare comunque i risultati vincenti”.

Sul girone: “Improvvisamente questo è diventato il girone più equilibrato, ci dilettavamo a fare dei calcoli. Di sicuro noi dobbiamo fare 6 punti, senza di quelli non ci sarebbe nessuna considerazione. Sicuramente l’ultima giornata sarà decisiva anche per l’Europa League. Io sulla stessa barca di Conte? Dobbiamo salire sulla stessa barca quando il mare è in tempesta, oggi non è in tempesta. Pronti comunque e sempre alle difficoltà, questo fa parte delle virtù di un buon marinaio e di un buon comandante della barca. Siamo tutti uniti da questo punti di vista”.

VIDEO - L'INTER ESPUGNA MOENCHENGLADBACH: ZANETTI SCATENATO IN TRIBUNA

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 01 dicembre 2020 alle 20:43
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print