Lautaro Martinez è diventato indispensabile per l'Inter e per Antonio Conte. E domenica si prepara a fare tappa a Napoli, nello stadio ora intitolato al leggendario connazionale Diego Armando Maradona, per blindare lo scudetto. "Se non è il massimo che un numero 10 argentino possa sognare, ci siamo evidentemente molto vicini" sottolinea oggi La Gazzetta dello Sport, ricordando poi che in questa stagione non c’è mai stata una partita in cui l’allenatore nerazzurro abbia voluto/potuto fare a meno del Toro. 

Per ora Lautaro conta trenta presenze su 30 partite: in casa Inter solo capitan Handanovic condivide questo primato e in Serie A nessun attaccante di una big ha questa striscia (mentre sono stati 'spremuti' allo stesso modo i vari Simy, Barrow, Joao Pedro e Gyasi). Segno che Conte ha una grande considerazione del classe '97 e che la gestione del calciatore è stata ottimale, anche dal punto di vista fisico.

Domani a Napoli il Toro tornerà in campo dal 1' vicino a Lukaku per avvicinarsi ancora al sogno scudetto, poi penserà a legarsi sempre più saldamente all'Inter. Perché Lautaro ha sposato Milano come ha fatto capire nel recente passato, "dimenticando la corte del Barcellona per tenere la testa sull’Inter, spendendosi in una promessa a Conte" e come ha fatto nel presente, rompendo cn gli storici agenti, Beto Yaque e Rolando Zarate. "La nuova regia sarebbe quella del padre Mario, onesto terzino nelle serie minori in patria, uno di quello che Maradona lo sognava, senza mai esser riuscito a sfidarlo. Al padre, ma anche ai vecchi agenti descritti come molto intraprendenti nel cercare nuove soluzioni per Lautaro, l’attaccante ha ribadito chiaro e tondo che il suo futuro lo vede all’Inter" assicura la rosea, che poi conferma che con i vecchi rappresentanti è agli inizi una battaglia sui diritti d’immagine.

Intanto l'Inter aspetta: il rinnovo è stato già definito sulla base di 4,5 milioni di euro più bonus a stagione, senza clausola rescissoria. "Per l’annuncio non manca poi molto: fosse per il giocatore, sarebbe già arrivato" conclude il quotidiano. 

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 17 aprile 2021 alle 08:15
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print