Non si ferma il lavoro della Commissione di Lega sull’accordo tra Serie A e fondi. Le telefonate - si legge sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport - sono continue e ieri le parti si sono di nuovo date appuntamento in un hotel del centro di Milano: attorno al tavolo il comitato formato da Agnelli, Campoccia, De Laurentiis, Fenucci e Fienga e dall’a.d. Lega De Siervo si è riunito alla presenza di advisor legali e finanziari. I club hanno già scelto di aprire ai private equity ma restano da discutere i temi relativi ai dettagli del business, alla distribuzione delle risorse e alla governance. In questi ultimi appuntamenti verrà definito il Term Sheet, l’atto che delinea termini e condizioni finali. L’assemblea di Lega, entro 7-10 giorni, voterà sull’accordo definitivo: avendo già accettato l’offerta del consorzio formato da Cvc, Advent e Fsi (1,7 miliardi nelle casse delle società, che cederanno il 10% della A, e una linea di credito di 1,2 miliardi) non sono previsti passi indietro.

Sempre ieri - aggiunge la rosea - sono state depositate le offerte per la cessione dei diritti internazionali del triennio 21-’24: si sono fatti avanti 49 soggetti, di cui 35 broadcaster e 14 agenzie (intermediari interessati a rivenderli). Oggi verranno aperte le buste, evento previsto per la giornata di ieri poi interamente dedicata all’accordo sui fondi. Oggi, inoltre, chiude il termine per le candidature al consiglio federale: per ora sono state raccolte per la Serie A quelle di Marotta e Lotito

VIDEO - GOL STREPITOSO DI GNONTO AL LUCERNA: LASCIA INDIETRO IN DRIBBLING TUTTA LA DIFESA AVVERSARIA 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 13:44
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print