Strategia: così vanno inquadrate le parole di Frank Lampard che nella giornata di ieri ha blindato N'Golo Kanté (RILEGGI QUI). Secondo la Gazzetta dello Sport, la partita è tutt'altro che chiusa. L'Inter ha in mano il sì del francese, che ha capito come a Londra non sia più centrale nel progetto e che, invece, lo sarebbe eccome a Milano. Con Antonio Conte il feeling è enorme e proprio il tecnico leccese è la calamita per Kanté in nerazzurro: il piccolo mediano transalpino arriverebbe ad Appiano già domani se dipendesse da lui.

forte del semaforo verde da parte del ragazzo, l'Inter ha dunque già sondato il terreno con il Chelsea: la richiesta è di 50 milioni, né un euro in più né un euro in meno. La Gazzetta è molto chiara: Kanté può partire, ma solo alla cifra richiesta dai Blues. E allora il vero ostacolo è proprio quello economico, perché Suning ha già ampiamente spiegato che si può comprare solo dopo aver incassato dalle cessioni. In questo caso - spiega la rosea - in ballo ci sarebbero in nomi di Brozovic, Skriniar e anche di Eriksen. In particolare, occhio al croato: confermato l'interesse del Monaco, che dovrebbe tornare all'assalto dopo l'offerta iniziale (rifiutata) da 22 milioni.

Insomma, siamo nella fase delle schermaglie iniziali, tra abboccamenti e smentite. Il che conferma la trattativa in essere.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 12 settembre 2020 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print