L'Inter cala il poker. Il lavoro di semina di Marotta e Ausilio inizia a dare i propri frutti, che verranno prontamente raccolti e custoditi da Conte. In principio sarà Young, poi Giroud, Spinazzola e, soprattutto, Eriksen. Quattro colpi super per dare l'assalto all'egemonia juventina.

La Gazzetta dello Sport riassume: "Al monitor degli arrivi il volo di Ashley Young è annunciato di buon’ora. L’esterno del Manchester United sbarca oggi a Milano (poi subito le visite mediche all’Humanitas e Coni) ed è il primo acuto di una campagna di rafforzamento che si preannuncia corposa per i nerazzurri - si legge -. Mentre la giornata ha offerto un bel po’ di alti e bassi sul fronte dello scambio tra Matteo Politano e Leonardo Spinazzola (l’intesa finale appare vicinissima), negli uffici di viale della Liberazione c’è stato un incessante viavai. Oggi sarà un giorno importante anche per il futuro di Olivier Giroud. In queste ultime ore ci sono stati nuovi contatti con il suo entourage (Morabito, Materazzi e Antonini) ed è stato modellato un accordo sull’ingaggio che permette al giocatore di legarsi ai nerazzurri sino al 2022, a patto che totalizzi una serie significativa di presenze nei primi 18 mesi. Ma a breve si aspettano buone nuove anche dal Chelsea. L’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio provano a tenere duro: 5 milioni, non di più, per un over 30 a scadenza di contratto".

Poi, inutile negarlo, il grande colpo che riguarda il danese. "Proprio ieri dalla sede interista è partita la mail con cui il management nerazzurro ha formalizzato la proposta economica al Tottenham per avere subito Christian Eriksen - conferma la rosea -. In occasione del blitz di mercoledì a Londra Ausilio aveva anticipato a voce l’intenzione di alzare l’offerta per il cartellino da 10 a 15 milioni di euro. Sino a ieri sera dalla sede del club inglese non erano arrivate risposte, ma questo era stato messo nel conto. È logico credere che la partita diplomatica continuerà anche nel weekend, con la concreta possibilità che tutto slitti alla prossima settimana. Ad ogni modo si respira aria di grande ottimismo, visto che ieri Martin Schoots (rappresentante del centrocampista danese) ha avuto svariati incontri per cesellare le intese già raggiunte la scorsa settimana. Ormai è chiaro: Eriksen avrà un contratto sino al 2024 da 7,5 milioni a stagione più i bonus. È intenzionato anche ad avvalersi dei benefici del Decreto Crescita, che permette di ottenere uno sconto del 50% sulle tasse per chi trasferisce la propria residenza fiscale in Italia dall’estero. Dettagli che andavano chiaramente approfonditi".

VIDEO - GIACCA DI JEANS E CAPPUCCIO, ASHLEY YOUNG E' A MILANO

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 17 Gennaio 2020 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print