Lavori ormai avanzati per Christian Eriksen all’Inter. Stando a quanto si legge sulla Gazzetta dello Sport, ora il suo agente è a Londra per prospettare al Tottenham i termini dell’uscita in tempi brevi del centrocampista danese, già in parola con i vertici nerazzurri. Intanto, José Mourinho si è cautelato prendendo il sostituto, il portoghese Gedson Fernandes, strappato al West Ham che lo stava acquistando dal Benfica.
Ecco perché l'ex Ajax è sempre più in uscita: Levy, presidente degli Spurts, parte da una richiesta di 20 milioni di euro, mentre l’a.d. nerazzurro Beppe Marotta non vuol spenderne più di 10. Anche per questo motivo la missione londinese del procuratore Martin Schoots è importante per preparare adeguatamente il terreno.

In queste ore, nella sede milanese di Viale della Liberazione, si respira aria di ottimismo, nonostante la cautela di facciata. Non era facile ottenere il sì del giocatore, con cui è stato trovato un principio d’accordo sulla base di un contratto sino al 2024 con uno stipendio da 7,5 milioni netti a stagione - scrive la rosea -. In più, nella gara di sabato con il Liverpool, Eriksen è uscito dal campo con un saluto ai tifosi che aveva il sapore di un addio. Domani, nel replay di FA Cup contro il Middlesbrough. verrà schierato?

VIDEO - HANDANOVIC, È COME UN GOL: TRAMONTANA IMPAZZISCE

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 13 Gennaio 2020 alle 08:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print