Dopo la classica conferenza stampa della vigilia, Antonio Conte si sofferma anche ai microfoni di SkySport per analizzare la delicata trasferta di Champions League contro il Borussia Dortmund, partendo dall'indizio lanciato da Favre in conferenza sulla difesa a quattro: "Ogni allenatore ha la propria strategia. A San Siro si snaturarono un pochettino giocando a specchio con i tre dietro. Noi li rispettiamo, sono forti e troveremo un ambiente caldo, ma è una sfida stimolate per i miei calciatori. Sarà molto dura".

La prestazione dell'andata basterà per fare risultato o servirà qualcosa di più?
"Dovremo fare qualcosa in più perché giocheremo in un'atmosfera calda, conosciamo i loro tifosi. Ci vorrà personalità e la voglia di fare la nostra partita. Conosciamo i nostri pregi e i nostri difetti: dobbiamo cercare di esaltare i pregi e di limare i difetti".

Come stanno Sensi, D'Ambrosio e Asamoah?
"Di questi tre solo Sensi è a disposizione, Asamoah e D'Ambrosio sono rimasti a Milano per differenti problemi. Stefano ha pochi giorni di allenamento, quindi vedremo se e quanto utilizzarlo". 

Lukaku dà l'impressione di essere in continua crescita.
"Lui e Lautaro stanno entrando sempre di più nella nostra idea di gioco, e questo è molto importante perché per noi gli attaccanti sono fondamentali. Romelu ha 26 anni, Lautaro 22 e nel campionato italiano non possono far altro che crescere e diventare ancora più forti".

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 4 Novembre 2019 alle 19:53
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print