Secondo quanto riportato da Bloomberg, l'Inter ha dato incarico a Goldman Sachs Group Inc. di lavorare al rifinanziamento del suo debito in sospeso, come appreso da persone che hanno familiarità con il dossier. Con un bond da 425 milioni di euro in scadenza alla fine dell'anno, la società di Viale della Liberazione ha chiesto alla banca di investimento di lanciare un nuovo prestito obbligazionario di circa le stesse dimensioni e con una durata di cinque anni. Goldman, spiegano i colleghi statunitensi, ha avuto riunioni con gli investitori prima delle vacanze di Natale e la transazione potrebbe concludersi nelle prossime settimane.

"L'Inter è l'ultimo di una lunga serie di club di calcio che tentano di migliorare la propria struttura del capitale dopo che un'ondata di stress finanziario indotto dalla pandemia ha colpito il settore. A differenza di Barcellona, ​​Real Madrid e Manchester City, che hanno optato per prestiti e obbligazioni private, l'Inter sta optando per la strada del mercato del debito pubblico. L'attuale obbligazione diventa callable a 100 dopo il 24 gennaio, secondo i dati di Bloomberg", si legge


Un portavoce dell'Inter ha rifiutato di commentare, mentre Goldman Sachs non ha risposto a una richiesta immediata di commento.
Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 13 gennaio 2022 alle 14:20
Autore: Mattia Zangari
vedi letture
Print