Nella chiacchierata con Tuttosport a poche ore da un Derby di Milano dal sapore di Scudetto, Alessandro Altobelli si proietta al big match di San Siro commentando anche il nuovo incrocio tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic: "Spero che per entrambi sia il derby del gioco, della spettacolarità, del trascinare i compagni, dei gol. Sono due grandi giocatori, per loro deve parlare il campo". 

Come si supera il precedente tra i due in Coppa Italia?
"Le liti nel calcio ci sono sempre. Ma io penso che dopo quello che è successo si debba ripartire da zero. Ibra e Lukaku sono due grandi uomini, che devono essere da esempio. Mi aspetto che si diano la mano. Sono il simbolo di una grande città. E di due squadre che stanno tornando a livelli top". 

Cosa ha in più Lukaku di Ibra? 
"Romelu è più mobile e veloce, quando parte è una forza della natura. Non lo ferma nessuno. Credo serva più lui all’Inter, che Ibra al Milan". 

Le piacerebbe se Lukaku la raggiugesse al secondo posto della classifica marcatori all time dell’Inter? 
"Prima o poi qualcuno mi dovrà superare, anni fa speravo ce la facesse Icardi, ora ovviamente auguro questo traguardo a Lukaku". 

Via Icardi, dentro Lukaku; l’Inter ci ha guadagnato?
"Meglio di così Icardi non poteva essere sostituito". 

Chi vince?
"Il derby è una gara che fa storia a sé. Io ovviamente tifo per l’Inter. Mi auguro che sia una partita come quelle di una volta, senza pensare troppo alla tattica. Divertente e con tante azioni da gol, da una parte e dall’altra".

VIDEO - LA STELLA ROSSA RIPRENDE IL MILAN IN RECUPERO, STANKOVIC JR IMPAZZISCE DAVANTI ALLA TV

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 11:00
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print